Articolo 11 liberalizzazione farmacie

farmacie online

L’ Articolo 11 del decreto legge sulle liberalizzazioni (24 gennaio 2012) riguarda il potenziamento del servizio di distribuzione farmaceutica, l’ accesso alla titolarità delle farmacie e la modifica alla disciplina della somministrazione dei farmaci.

Il numero di titolarità autorizzate per farmacie nel territorio è stabilito in modo che vi sia una farmacia per ogni 3000 abitanti.

Nelle popolazioni superiori a 9000 abitanti l’apertura di una nuova farmacia è consentita soltanto se l’esubero è almeno di 1500 abitanti.

Ciò è invece consentito con almeno un surplus di 500 abitanti in comunità più piccole.

farmacie online

Le Regioni e le Province Autonome hanno la possibilità, a condizione che non vi sia una farmacia a non meno di 400 metri, di istituirne una nuova nelle stazioni ferroviarie, aeroporti civili, stazioni marittime ed aree di servizio autostradali ad elevato traffico.

Cosa possibile anche nelle grandi strutture commerciali di grandezza superiore a 10.000 mq., purché non via sia a meno di 1500 metri un’ altra farmacia.

Fino al 2022 queste farmacie sono offerte in prelazione ai Comuni di sede.

Coloro che sono interessati possono partecipare ai concorsi indotti per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche per somma di titoli posseduti.

Le autorità competenti andranno a stabilire turni ed orari obbligatori per le farmacie, ciò non nega nessuna apertura straordinaria a scelta del titolare.

Inoltre ogni farmacia è libera di scontare farmaci e prodotti venduti direttamente al cliente purché esso ne sia adeguatamente informato.

Nella prescrizione di un farmaco il medico è tenuto ad informare i pazienti delle alternative in commercio che presentano lo stesso principio attivo, modalità di somministrazione e dosaggio unitario uguali.

Il medico è perciò tenuto una volta prescritto un farmaco a sottoscrivere l’alternativa con la voce ”sostituibile con equivalente generico” oppure ” non sostituibile”.

Qualora nella ricetta medica questo fosse omesso è compito del farmacista presentare al cliente il farmaco equivalente dal prezzo più basso o quantomeno le alternative equivalenti in vendita.

I farmaci regolamentati ‘non prescrivibili’ sono gli unici a cui il pubblico ed il personale non addetto hanno accesso senza ricetta medica.

Sono stati inoltre, per le farmacie pubbliche, fissati dei livelli massimi di fatturato superati i quali il titolare farmacista è obbligato ad avvalersi di un collaboratore qualificato.

Se invece vuoi acquistare direttamente on line i prodotti puoi visitare uno dei tanti siti come questo  : http://www.farmaciaerboristeriaonline.it/farmacie-online-sicure/