La necessarietà dell’assicurazione geometri

assicurazione per i geometri

Il lavoro del geometra è una professione molto stimolante ma allo stesso tempo complicata e, come tutte le professioni dotate di un certo grado di complessità, è soggetta a diversi rischi.
L‘assicurazione per geometri, resa obbligatoria da 15 agosto 2013, è in grado di tutelare contro i possibili rischi della professione.

Perchè è necessaria un’assicurazione per i geometri

L’assicurazione per i geometri è uno strumento pensato per salvaguardare il professionista nel caso di eventuali danni con colpa, e per tutelare contemporaneamente il suo patrimonio, che diversamente rischierebbe di essere intaccato da eventuali azioni risarcitorie intraprese dalla parte lesa (o presunta tale).

assicurazione per i geometri

Chi è obbligato a stipulare una polizza per geometri e cosa viene assicurato nel dettaglio?

In realtàla polizza per geometriè obbligatoria solo per coloro che hanno contratti di lavoro all’attivo; sono quindi esclusi i professionisti iscritti all’albo, ma che non esercitano la professione o che non hanno contratti in essere.
La copertura della polizza è molto estesa e va dalle responsabilità disciplinari fino a quelle penali, civili ed amministrative, ma come chiaramente intuibile sono escluse le azioni commesse volontariamente, ad esempio con l’intenzione di compiere un danno ad una terza parte.

La copertura dei danni con rilevanza penale è variabile a seconda della polizza scelta. Esistono infatti sul mercato assicurativo tipologie diverse si assicurazioni per geometri e non tutte garantiscono la stessa protezione dell’opera professionale. Ad esempio alcune polizze, come spiega http://www.polizzamigliore.it, prevedono una franchigia per gli eventuali danni causati, mentre altre elencano nel dettaglio gli eventuali danni coperti; ancora, esistono polizze complete, in grado di risarcire tutti i danni causati, ma queste hanno solitamente un costo annuo maggiore rispetto alle altre assicurazioni.
Una precisazione: la copertura assicurativa è obbligatoria per il professionista, ma non lo è per la compagnia assicurativa, che può quindi rifiutarsi di stipulare un’assicurazione per geometri, ad esempio quando ritenga che i rischi siano troppo elevati, o per altre motivazioni soggettive non confutabili da parte del richiedente.

Come scegliere la migliore assicurazione per geometri

Come per tutte le altre tipologie di assicurazioni, anche per l’assicurazione per geometri è consigliabile effettuare diversi preventivi prima della scelta, anche considerando le numerose offerte proposte esclusivamente online. Spesso infatti i prezzi possono variare notevolmente a seconda delle compagnie; inoltre talvolta alcuni professionisti potrebbero non essere interessati a tutte le tipologie di coperture offerte e per questo motivo potrebbero trovare polizze assicurative a costi inferiori.
Trattandosi di lavoro professionale, ogni geometra sarà presumibilmente in grado di valutare quali sono effettivamente i rischi connessi alla propria opera, e di conseguenza comparare le offerte assicurative proposte.
A titolo puramente indicativo alcune compagnie offrono polizze a partire dai 250 – 300 euro annui, ma come già detto è bene valutare attentamente cosa sia incluso e cosa invece escluso da ogni polizza, soprattutto se si hanno esigenze di copertura specifiche o se si lavora a progetti con un elevato rischio o con un elevato valore (come ad esempio nei progetti commissionati dalle Pubbliche Amministrazioni).